Arrampicata in Toscana
Montagna facile in Toscana e dintorni o torna alla lista o torna alla home


Chi vuol esser lieto sia, Pilastro del Bunker, Muzzerone (R.Vigiani e T.Amore 1986)
TD, 6B (obb. 5C), III, S2/S3, W

Ho provato questa via consapevole del fatto che il grado di almeno due tiri fosse al di sopra delle mie possibilità.
E la promessa è stata rispettata: i tratti di 6a erano forse anche qualcosa più del 6a, con appoggi e appigli lisciati dall'uso come lavandini di casa. Ciò nonostante con uno spudorato uso dell'A0 nei due tiri chiave e grazie al mio secondo di cordata (sempre presentissimo) e al mio buon vecchio istruttore del corso che aprima che mi stava davanti in un'altra cordata dispensando consigli e le sue fettucce come staffe, sono riuscito a godermi l'ambiente unico del Muzzerone.
L'ambiente è mozzafiato: si arrampica un pilastro quasi verticale sul mare, mai troppo esposto ma sempre molto aereo, la roccia è buonissima e dove il passaggio non è obbligato le mani trovano sempre maniglie da applauso che permettono sempre un movimento plastico ed elegante.
La chiodatura a spit è nella media abbastanza buona, ottima al primo tiro e piuttosto lunga al secondo. Esposizione Sud, è una via assolutamente invernale dove si arrampica in maglietta quando il resto del paese trema sotto i colpi del vento di Nord-Est; con vento da Sud e mare più grosso credo sia impossibile sentirsi in sosta. Necessarie 2 corde da 60m, 12 rinvii e qualche friend medio-piccolo. 200m.

Per l'accesso di raggiunge La Spezia e da lì Portovenere. Arrivati alla frazione Le Grazie svoltare a dx al cartello Monte Castellana – palestra di roccia e seguire la stretta strada tenendo a un bivio la sx. Seguono diversi tornanti fino ad arrivare ad un forte militare, dove si parcheggia. Da qui seguire il sentiero verso Portovenere (1a) dal tornante prima del forte in corrispondenza di un tavolo da pic-nic. Seguire in piano e poco prima di un bunker con antenne svoltare a destra (ovest) scendendo in un ripido canale (a brevi tratti attrezzato, per lo più ci si attacca agli arbusti) facendo attenzione specialmente dopo piogge. Quasi in fondo si scende seguendo un cavo di acciaio e seguire il cavo verso sinistra (faccia a valle) per poi procedere per alcuni metri in orizzontale, fino a una corda fissa. La corda fissa porta a un pino che è la caratteristica sosta di partenza della via, in decisa esposizione.
Uscita: dall'ultima sosta si scavalca sul crinalino e a piedi verso destra si raggiunge di nuovo il forte, da cui in breve al parcheggio.

L1 - si sale ben protetti seguendo la fessura, da questa si traversa verso destra salendo sul terrazzino, si scala la placca verticale ben ammanigliata e si arriva al primo tiro chiave, una placca sbalzante verso destra ma ben chiodata, uscendo su un terrazzino grazie a una fessura sul fondo; da lì in facile traverso verso la sosta a destra con catena, 35m - 5b, 6a, 5a.
L2 - breve diedrino un po' aggettante poi paretine e salti tenendosi sullo spigolo a destra, con arrampicata facile ma protetta piuttosto lunga. Sosta comoda con catena. 40m - 5a, 4b.
L3 - prima bella placca a sinistra, poi tornare verso dx ed arrivare ad una fessura più difficile in partenza, protezioni integrabili con friend piccoli, quindi la fessura si apre e presenta buone maniglie. Da lì a destra seguendo gli spit (buone prese) uscendo a destra verso la sosta con catena. 40m - 6a (unto), 5b.
L4 - partenza delicata su fessura + placca, poi verso destra entrando in un diedro poi camino, si esce dal camino verso sinistra con buone prese verso la comoda sosta. 40m. - 5b, 5a.
L5 - salire verticalmente seguendo gli spit, a un grosso masso spostarsi a destra alla sosta da montare. 20m. 3a , 4a.
L6 - varie soluzione per l'uscita, dalla sosta siamo andati a sinistra seguendo gli spit neri (accanto c'è una variante con grossi spit argentati) girando intorno a un risalto passando tra il risalto e un pino sulla sinistra, poi ancora verticalmente per muretti, quindi passaggio su muretto esposto con spit sulla sinistra e infine a una piccola cengia che con un ultimo salto porta alla sosta da montare. 40m. 5b passi di 5c.


Sosta secondo tiro

Sosta quarto tiro

Sosta sesto e ultimo tiro